L’importanza del dormire bene

E’ molto importante quindi dormire bene ed avere un sonno regolare e tranquillo.

Al pari del mangiare, bere, respirare, anche il dormire è un bisogno primario del corpo umano. Senza di esso il sistema nervoso deputato alla regolazione centrale non può sopravvivere.

Quante ore dormire?

Mediamente dormiamo 7-8 ore, alcune persone raggiungono un adeguato riposo con solo 5-6 ore ed altre hanno bisogno di 9-10 ore. Non siamo tutti uguali ed ognuno ha i propri parametri scritti nei propri geni.

Dormire bene

Dormire male, chi ne soffre

Statisticamente, le donne sembrano essere in grado di dormire meglio degli uomini e genitori ai giovani; È necessario determinare che molti aspetti fisiologici delle donne come il dolore mestruale, la menopausa e la gravidanza possono influenzare significativamente il sonno.

Inutile dire che l’incidenza dei disturbi del sonno è maggiore nei paesi industrializzati e ancora di più nei paesi nordici, a latitudini in cui le ore luminose e scure seguono ritmi molto diversi durante l’anno.

Le persone fortemente stressate, depresse, ansiose, i tossicodipendenti, gli alcolisti e la maggior parte dei soggetti che manifestano sintomi o patologie psicologiche, neurologiche, psichiatriche non dormono bene.

Gli anziani tendono a dormire peggio o di meno

Cominciamo dissipando un mito comune: non è vero che nella vecchiaia manca il bisogno di dormire. I genitori (in realtà stiamo parlando di persone di età pari o superiore a 60 anni) hanno lo stesso bisogno di dormire dei giovani adulti o delle persone di mezza età, in media tra le 7 e le 9 ore a notte.

È vero che le persone in età avanzata tendono a dormire prima e di conseguenza a svegliarsi prima dei giovani. Tuttavia, il numero di ore deve essere lo stesso.

Cosa provoca il dormire male?

Dormire poco o male può portare a tutta una serie di conseguenza negative per il proprio organismo:

Perché è importante un sano riposo?

Il sonno della buona notte è un aspetto importante per mantenere un’alta qualità della vita. Questa è una vera attività “essenziale”, perché un organismo, con particolare riferimento al sistema nervoso responsabile della regolazione centrale (il cervello), non può sopravvivere senza di essa. Come respirare e mangiare (bere e mangiare), il sonno è un bisogno primario importante.

Durante il sonno, si verificano importanti cicli fisiologici di ogni tipo, come la riorganizzazione della memoria e della memoria, il “rifornimento nervoso”, il rilascio di ormoni come GH, alcuni resti del sistema motorio (che, tuttavia, non sono costanti in tutte le fasi del sonno) ecc. In pratica, un sonno profondo e sufficiente contribuisce a mantenere alte le prestazioni cerebrali, garantendo chiarezza ed equilibrio psico-emotivo.

D’altra parte, essendo un caso molto raro in cui le persone non possono davvero farlo, l’impatto (catastrofico) che può verificarsi su tali circostanze sull’equilibrio psicofisico è, in effetti, quasi sconosciuto o sottovalutato. Proprio per questo motivo, e paradossalmente anche a causa dell’alta incidenza di disturbi del sonno o disagio nella popolazione generale (che contribuisce alla ridotta sensibilità collettiva al problema), tendiamo a valutare che dormire bene come un “importante” requisito ma “non proprio necessario” “- in modo simile all’attività sessuale / vita sentimentale, alla sensibilizzazione, all’attività fisica o fisica, ecc.

dormire

Segni e sintomi di un sonno insufficiente o disturbato

Coloro che non hanno sonno o mancanza di sonno sembrano stanchi. A volte questo è sufficiente per capire che qualcosa non va. Tuttavia, la situazione è spesso un po ‘più complessa e il disagio del sonno prende la posizione di confine rispetto alla malattia reale. Ad esempio, quando il problema è periodico, perché è influenzato dallo stress lavorativo, scolastico, emotivo o familiare o quando si verifica in giorni alternativi ma senza una ragione apparente, ecc.

Vorrei essere chiaro, non tutti possono svegliarsi la mattina con uno stile pubblicitario, con un grande sorriso e pronti ad affrontare una giornata piena di energia e positività. Ma quando hai la percezione che il tuo limite di autonomia sia influenzato dalla fatica, è buona norma porsi alcune domande.

Cattivo sonno

Hai costantemente sonno e, anche così, ci sono spesso reali difficoltà ad addormentarti o a prolungare il sonno o a renderlo continuo per tutta la notte. Svegliarsi ogni mattina con una diversa sensazione di affaticamento, con affaticamento, troppo presto o disturbare il sonno ripetutamente di notte, terminando l’energia al mattino, ecc., Sono tutti segni tangibili del fatto che è impossibile ottenere il riposo necessario.

I sintomi tipici includono:

  • debolezza
  • sonnolenza
  • irritabilità
  • problema di memoria
  • spettacoli sessuali mancanza di esercizio fisico, lavoro,
  • problemi nell’interazione sociale
  • umore basso
  • sintomi di depressione o aumento della probabilità, o peggioramento, condizioni psichiatriche come schizofrenia paranoica, disturbo bipolare, disturbo alimentare (DCA) ecc.
  • aumento degli incidenti, durante il lavoro, nello sport, nelle attività quotidiane, nella guida, ecc.

Come dormire bene o meglio? Alcuni consigli e soluzioni

Con la presenza di uno o più dei sintomi e dei segni clinici elencati, potrebbe essere utile curare alcuni aspetti e abitudini o in ogni caso esaminare la causa principale di questo problema per risolverlo, anche con prodotti naturali.

Consigli utili e medicinali per influire sul buon sonno:

  • stile di vita
  • dieta e nutrizione
  • il materasso
  • posizione durante il sonno
  • peso corporeo
  • respirazione
  • condizioni psicologiche ecc.