Dormire ed ingrassare

Quanto hai dormito? Cose da sapere sulla relazione tra dormire e ingrassare

Dormire ed ingrassare. Non essere pigro, ma … riposare bene e dormire può aiutarti a rimanere in forma, sai? Secondo le ultime ricerche, la relazione ottimale tra sonno e veglia stimola un equilibrio metabolico che aumenta il benessere.

Sonno e dieta

Quando le ore di sonno sono ridotte, tutti gli organismi avvertono uno squilibrio. Dopo una notte insonne, potresti aver notato che la sensazione di freddo è più forte e l’appetito è maggiore: succede perché si crea uno squilibrio del metabolismo. Il corpo richiede cibo con un più alto contenuto di grassi e zuccheri, rallentando allo stesso tempo il tasso metabolico basale, che è il dispendio di energia per le funzioni vitali. Il risultato è che tendiamo ad abusare del cibo con zucchero in eccesso, la pelle appare più grigia e marcata, il nervosismo aumenta.

Lo stress è un ulteriore elemento che deve essere considerato in una dieta. Sappiamo, infatti, che il desiderio di mangiare è spesso un indicatore di emozioni non trattate: rabbia, tristezza, noia possono … portarci a svuotare il frigo! Certo, non è la colpa il nostro umore, ma il modo in cui lo viviamo. Accettare di provare qualcosa, qualunque esso sia, significa imparare ad ascoltare il tuo mondo interiore, darti tempo, prendere la vita un po ‘più calma.

Dormire ed ingrassare

Quanto e quando dormire per non ingrassare?

Secondo un sondaggio condotto presso il Walter Reed Army Medical Center di Washington su un gruppo di infermiere, lavorare con il sistema di turni, quindi anche di notte, produce cambiamenti di fase nei ritmi circadiani e può accentuare le conseguenze negative su sovrappeso, insonnia, ansia, nervoso, mal di testa. Abbastanza sonno, non meno di 6 ore, e un buon riposo ha un effetto positivo sulla buona forma fisica e mentale.

La melatonina, che è fondamentale nel sonno, svolge un ruolo importante nella dieta. Uno studio dell’Università di Granada mostra che questo ormone stimola il consumo calorico e sembra essere correlato alla rimozione del grasso.

Buone abitudini di studio? Anticipare la cena: mangiare presto consente di eliminare le calorie e favorire la rimozione del grasso. Sì per zuppa di velluto, zuppe al vapore o cotte e verdure, pesce o carne bianca, fagioli in insalata e frutta. Non per i dolci: meglio portarli a tavola per colazione, quando avremo tutto il giorno per buttarli via.

Dormire poco ti rende davvero grasso e non solo: il suo effetto sulla salute

Dormire troppo poco fa male alla salute e tende a farti ingrassare. Non è tutto. Dormire alcune ore è anche una causa dello sviluppo di diverse condizioni come, ad esempio, colesterolo alto e diabete “cattivo”. I ricercatori dell’Università di Leeds che ci hanno dato questa notizia su Plos One hanno pubblicato uno studio intitolato “Il sonno più lungo è associato a un basso indice di massa corporea e un profilo metabolico favorevole negli adulti nel Regno Unito: Risultati del National Diet and Nutrition Survey”.

Sala studio. Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno analizzato 1.615 adulti nel Regno Unito, dove sono state raccolte varie informazioni non solo sul peso e sui passi, ma anche sulla dieta seguita, sulla pressione sanguigna e sul numero medio di ore di sonno ogni notte. L’obiettivo dei ricercatori era comprendere la relazione tra ore di sonno e parametri biologici.

Il risultato. Dai dati raccolti risulta, infatti, che le persone che dormono meno tendono ad ingrassare. Stiamo parlando di una circonferenza della vita di 4 cm e di un peso maggiore nei soggetti che dormono circa 6 ore a notte rispetto a quelli che dormono 9.

Altre malattie. Gli scienziati hanno anche scoperto che la mancanza di sonno può causare altre condizioni oltre all’aumento di peso: il diabete, ad esempio. E non è tutto. Il cattivo sonno riduce i livelli di colesterolo “buono”, che è ciò che ci aiuta a combattere il colesterolo “cattivo” e riduce il rischio di malattie cardiache.

Quanto dobbiamo dormire? Pertanto, i ricercatori hanno scoperto che “le persone che dormono meno hanno maggiori probabilità di ingrassare e ingrassare, le nostre scoperte sottolineano l’importanza di garantire più ore di sonno”. Ma quanto esattamente? Supponi che l’importo esatto vari da persona a persona, ma una media tra 7 e 9 ore di sonno a notte dovrebbe essere sufficiente per evitare l’aumento di peso.